martedì 27 gennaio 2015

Laboratorio dal latte al formaggio

Da giorni stava montando l'eccitazione, le vaschette di plastica si accumulavano man mano... ed oggi finalmente abbiamo fatto il formaggio in un tripudio di grembiulini da cucina di tutti i tipi.


Guidati da Antonella, un'educatrice ambientale, abbiamo versato il latte in un grande pentolone ascoltandone il rumore mentre usciva dalla bottiglia e precipitava nella pentola. I bambini hanno provato ad imitarlo, prima con la bocca poi con le mani, ma non è stato per niente semplice. 

Poi Antonella ha trasferito il pentolone sul fornello nello spazio della casetta (per oggi off limits a tutti i bambini) e, mentre la mia collega mescolava, la temperatura saliva, saliva. 

Quando il latte ha cominciato ad avere la febbre (a 37 gradi), Antonella ha versato il caglio, un liquido giallognolo.



A quel punto abbiamo lasciato il latte riposare per una mezzora con il suo coperchio mentre i bambini drammatizzavano la storia della capretta Betta che fa finta di non sentire la mamma che la chiama e continua a scorazzare nella fattoria dove incontra tanti animali.

Sollevato il coperchio, si controlla cos'è cambiato: il latte non c'è più, al suo posto c'è una crema abbastanza solida. I bambini ci hanno infilato il dito per rendersi conto della trasformazione avvenuta.

Antonella lo ha  "rotto" con una frusta manuale, poi con una schiumarola ogni bambino può trasferirne un po' nei classici vasetti forati che servono a far uscire il siero, una veloce manovra per capovolgerlo dopo qualche minuto e il nostro formaggio è pronto per essere portato a casa con grande soddisfazione di tutti.




L'esperienza è stata davvero bella e interessante ma soprattutto sono stata contenta di vedere l'attenzione e l'impegno di una classe di bambini di soli 3 anni. Sono uscita da scuola soddisfatta, orgogliosa del lavoro che stiamo portando avanti e anche un po' commossa.

2 commenti:

  1. mi piace tantissimo questo laboratorio! mi piacerebbe che lo facesse anche la mia bimba:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato molto bello anche perchè l'educatrice era molto preparata non solo per quanto riguarda il processo di trasformazione del latte in formaggio ma anche nel coinvolgere e gestire il gruppo (27 bambini di 3 anni!). Ad aprile, sempre con lei, faremo un laboratorio dal grano al pane. Ne scriverò sicuramente. Grazie per essere passata!

      Elimina