venerdì 6 marzo 2015

Primi voli


Il libro che vi presento questa settimana fa parte del percorso di apprendimento secondo il metodo analogico elaborato dal maestro Camillo Bortolato. Semplificando al massimo, il metodo analogico si basa sull'apprendimento per intuizione a tutto campo nel rispetto di quello che è il modo spontaneo di apprendere dei bambini.
Non essendo un'esperta del metodo non mi sbilancio oltre, se volete saperne di più visitate il sito dedicato.

Ciò di cui vi parlo io, invece, è un cofanetto dedicato ai bambini dai 3 ai 6 anni che contiene tre libricini:

Fare che è dedicato alle competenze grafiche e allo sviluppo della concentrazione. Le attività sono graduali ed è bene svolgerle nell'ordine in cui sono presentate. più volte nel testo viene ricordato che è necessario lavorare con calma e curare la precisione e l'accuratezza del lavoro. 

Contare è basato sull'intuizione e la visualizzazione delle quantità e infine pensare che raccoglie tutta una serie di esercizi logici basati sulla classificazione e la seriazione (anche questi presentano una difficoltà crescente).

A mia figlia piace soprattutto quest'ultimo perchè può sottoporre anche noi agli stessi quiz, il libricino dedicato al fare è un pochino più impegnativo per i piccoli e ve lo consiglio soprattutto per chi sta frequentando l'ultimo anno di scuola dell'infanzia oppure anche per chi ha già iniziato la scuola primaria e ha bisogno di migliorare alcuni aspetti legati ai prerequisisti della scrittura.

Non è un testo che dev'essere necessariamente usato sotto la guida di un'insegnante proprio perchè segue il naturale modo di apprendere dei bambini e quando è necessario ci sono delle indicazioni specifiche su come svolgere determinate attività (ci sono anche le soluzioni degli esercizi di logica!).

Questo post partecipa all'iniziativa I venerdì del libro di Homemademamma.


Nessun commento:

Posta un commento