venerdì 10 aprile 2015

Il canto del piccolo grillo

Ecco un bellisssimo libro di un grande autore e illustratore per bambini, lo statunitense Eric Carle.





Probabilmente il suo libro più famoso è Il piccolo bruco Maisazio ma oggi vi racconto Il canto del piccolo grillo.


Il piccolo grillo Piero incontra durante la giornata diversi insetti dalla mantide allo sputacchino. Tutti lo salutano o gli chiedono qualcosa. Lui vorrebbe rispondere e prova a sfregare le sue ali ma non esce nessun suono.
Fino a che, la sera, incontra Piera,un grillo femmina e finalmente...






Il bello di questa storia, oltre alle illustrazioni, sta nella ripetizione dello schema dell'incontro tra il grillo ed un altro animale che viene spiegato sempre con le stesse parole, quasi una filastrocca da imparare a memoria.
Inoltre, permette ai bambini di conoscere diversi insetti, inutile dire che quello che piace di più è lo sputacchino con le sue bolle bianche. 

E se volete sapere com'è il canto del grillo, eccolo:

6 commenti:

  1. Do nuovo una bella prposta che mi segno con piacere. I miei bimbi amano gli animali e cerco sempre di trovare libri che presentino creature fuori dall'ordinario, mostrando anche la bellezza di quegli animaletti che nell'immaginario collettivo magari sono associati ad un senso di paura o ribrezzo.
    Interessante anche il fatto del ritornello ricorrente... Mi viene in mente, q questo proposito, il libro "Non c'è tempo" http://www.naturalentamente.it/leggiamo-insieme-non-ce/
    che tra l'altro ha per protagonisti gli insetti!!
    Se ti va, dimmi cosa ne pensi...
    A presto!
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Non c'è tempo" non lo conoscevo proprio ma mi sembra molto carino da proporre alla mia classe. Lo cerco subito! Grazie per il suggerimento.

      Elimina
  2. Carino, avvicina i piccoli alla Natura.
    Lo proporrò al mio cucciolo di 3 anni!
    Grazie
    Kly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero vi divertiate leggendolo, fammi sapere.

      Elimina
  3. Sembra molto carino. Grazie del suggerimento
    Silvia

    RispondiElimina